Il 29 Luglio c’è stato il quinto OR-AperiTech Live! Ultimo appuntamento prima della pausa estiva…

La presentazione dell’ecosistema M5Stack!

 

L’evento OR-AperiTech è un appuntamento on-line tra Maker e appassionati di tecnologia. Organizzato da Officine Robotiche,  come descritto nel primo articolo.

Esempi di espansioni

Un dispositivo potente che sta generando molto interesse per la quantità di espansioni e moduli che ci hanno sviluppato intorno. Come per le presentazioni di altri dispositivi, vedi Nvidia, abbiamo ritenuto interessante presentare cosa si potrebbe sviluppare con questa scheda, senza interessi commerciali.

Ci sono moltissime possibilità di sviluppo per il nostro gruppo (che poi è l’intento di questi appuntamenti, pillole, che danno spunti,  intorno ai quali poi far partire progetti interessanti)…  considerate che nel prossimo OR-AperiTech, seguente a questo, si parlerà di un progetto (una piccola stazione barometrica) basato sul “fratello minore” #M5StickC.

Credo che lo vedrete integrato anche in altri progetti… forse #OR-DOMO?

La semplicità d’uso è uno dei punti di forza di questi piccoli dispositivi, perché chi lo ha sviluppato ha previsto molti tutorial ed esempli applicativi già pronti. Inoltre si basa sul potente e diffusissimo modulo #ESP32 che già molti conoscono.

Si può programmare come il “classico” #Arduino, con il realtivo IDE, oppure in #Python. Ma, cosa molto utile nel nostro caso, che vorremmo includerlo in progetti di ausilio alla didattica per ragazzi delle medie, è programmabile con #UIFlow, un ambiente di programmazione a blocchi grafici (simil #Scratch, per intenderci, già noto in molti corsi di #Coding) che è stato sviluppato intorno a #Blockly.

Programmare M5Stack

 

 

Trovarete in M5Stack.pdf le slide della presentazione durante l’evento.

E la registrazione Qui nel nostro Canale YouTube, nel quale vi potete iscrivere.

 

Autore dell’OR-AperiTech: Bruno Luziatelli

Bruno Luziatelli

Informatico di lunga data, appassionato del fai da te, Maker per vocazione.

Anni fa, la visita alla prima Maker Faire Rome gli ha fatto scoprire un mondo fatto di tecnologia e passione.
Gli ha risvegliato l’entusiasmo (a quei tempi un po sopito!) e da allora non ha più smesso di occuparsi e interessarsi di tecnologie di manifattura digitale (stampa 3D, CNC. Taglio Laser, ecc….) e di tutto quello che gira intorno al movimento maker, fino a volerne fare un mestiere.
Utilizza e realizza macchine a controllo numerico di tutti i tipi e gli piace divulgare le conoscenze che in questi anni ha acquisito grazie anche alla frequentazione degli altri soci di associazioni, come Officine Robotiche, appassionati come lui.
Progetta e realizza  ‘soluzioni’, utilizzando gli strumenti della ‘fabbricazione digitale’…

 

 

This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: